Benvenuto in International ISC

Carrello

Live Webinar con Ruth Lanius: “Approffondimento per superare i momenti più difficili nel trattamento del trauma: verso la reintegrazione del Sé”

60,00

Data:  16 Ottobre 2020 dalle 16.00 alle 19.15 ora Italiana

Traduzione: Traduzione dall’Inglese all’Italiano ad opera di Interprete Professionista

Dopo aver visto il live Webinar si potrà visionare il video in streaming quante volte si vuole senza limiti di tempo

 

 

Categorie: ,

Share this product

Descrizione

La tendenza compulsiva a ripetere il passato attraverso re-enactment traumatici o comportamenti sconsiderati è spesso una delle poche strategie adottate dai soggetti traumatizzati per “sentirsi vivi”. È ormai risaputo che i clienti con un disturbo da stress post-traumatico – soprattutto se associato a un trauma dello sviluppo – presentano di frequente un senso del Sé che sembra non esistere completamente, aspetto illustrato con chiarezza da frasi come “non so chi sono” o “mi sembra di aver smesso di esistere”. La ricerca suggerisce che queste esperienze potrebbero avere a che fare, in parte, con la ridotta connettività funzionale della rete di default (default mode network o DMN), una rete cerebrale che svolge un ruolo fondamentale in merito all’esperienza relativa al senso del Sé, come osservato nei soggetti con PTSD in condizione di riposo. Nonostante ciò, una maggiore connettività della DMN è stata recentemente osservata nei soggetti con PTSD quando vengono attivati da circostanze che ricordano loro il trauma vissuto, il che suggerisce che il senso del Sé potrebbe “ravvivarsi” in condizioni di minaccia o di terrore. A partire da questo presupposto, è quindi possibile che alcuni soggetti con PTSD ricerchino situazioni che implicano un senso di minaccia o di terrore per poter attivare la propria rete di default. Questo potrebbe, a sua volta, permettere loro di esperire una parvenza di senso del Sé e un relativo senso di agenzia, cosa che potrebbe non avvenire in assenza di stati di iperattivazione estrema. Questo webinar sarà incentrato su come lavorare, a livello clinico, con i clienti traumatizzati per aiutarli a “sentirsi vivi” senza dover ricorrere a re-enactment traumatici e/o a comportamenti sconsiderati.

Obiettivi formativi del webinar 

1. Analizzare come affrontare e superare i re-enactment traumatici all’interno della terapia del trauma.

2. Descrivere un potenziale meccanismo neurobiologico che potrebbe essere all’origine dei re-enactment traumatici, nel tentativo di ridurre la vergogna frequentemente associata a questo tipo di comportamenti.

 

Reviews

There are no reviews yet.

Be the first to review “Live Webinar con Ruth Lanius: “Approffondimento per superare i momenti più difficili nel trattamento del trauma: verso la reintegrazione del Sé””

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta i cookie" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi